COMUNITÀ OIKOS

OGNI MINORE HA DIRITTO AD UNA CRESCITA EQUILIBRATA

Oikos è una comunità educativa a dimensione familiare che accoglie bambini e ragazzi di ambo i sessi, di età compresa tra i 4 e i 13 anni.

Il termine greco “Oikos” racchiude in sé i significati di casa abitata e di famiglia, elementi fondamentali per chi ha vissuto in un ambiente deprivato ed ha bisogno di un luogo sicuro, accogliente, di relazioni sane e serene per elaborare e trasformare le esperienze traumatiche subite.

Da noi trovano ospitalità e calore, un tetto sicuro e un gruppo di operatori esperti e specializzati in grado di rispondere ai loro numerosi bisogni.

La nostra lunga esperienza ci ha permesso di incontrare i volti e le storie di tante ragazze e ragazzi che invece di trovare affetti, amore, protezione, hanno sperimentato il buio e il dolore della lontananza oltre che delle violenze.

una casa, una famiglia

 

La comunità è fornita dei requisiti e dell’Autorizzazione al funzionamento rilasciata dal Comune di Napoli. Servizio accreditato dalla Regione Campania. I nostri bambini sono vittime di violenze, maltrattamenti, abusi sessuali. Giungono nella nostra casa dopo che ogni altro tentativo di sostegno e supporto alle famiglie di origine è fallito.

 

I Nostri Valori

UN RAPPORTO SERENO E ADEGUATO

La comunità educativa Oikos si inserisce nel solco di quelle esperienze di deistituzionalizzazione che interessano il nostro Paese da alcuni decenni e che, per quanto riguarda l’accoglienza dei minori, culminano nella legge n. 149/01 che sancisce la chiusura definitiva degli istituti. Nasce dalla consapevolezza che, solo relazioni personalizzate e significative sono capaci di promuovere la crescita individuale e sociale dei bambini.

Oikos si pone quindi, come obiettivo primario e generale, la realizzazione di un’esperienza ricca di stimoli cognitivi, emotivi, affettivi e corporei che possano innescare processi di trasformazione positiva della persona.

Si prefigge di essere anche uno spazio/luogo dove i bambini e le loro famiglie, laddove questo sia possibile, possano ripensare alle loro difficoltà e, insieme agli operatori, ricostruire un nuovo rapporto, più sereno e adeguato.

Pertanto nella nostra casa, luogo di passaggio, si realizzano percorsi che non hanno i caratteri della frugalità e della fugacità; hanno invece quella carica di significatività capace di risposte appropriate al diritto di ogni minore ad una crescita equilibrata.

La Casa e Gli Educatori

UN ORIZZONTE DI SENSO

Una delle caratteristiche fondamentali di Oikos, che fa da sfondo a tutte le attività e le azioni che si svolgono al suo interno, è la dimensione familiare. 

Un appartamento ampio, caldo ed accogliente è lo spazio fisico dove i ragazzi vivono, ma è soprattutto l’organizzazione degli educatori ad essere impostata in modo da restituire relazioni sane ed equilibrate, modelli di riferimento validi in termini affettivi ed educativi. Il loro compito primario, al quale sono preparati con percorsi di formazione permanente e supervisione, è quello di contribuire a risanare le ferite del bambino causate dalle ripetute frustrazioni dei propri bisogni fondamentali e, spesso, dai maltrattamenti e dalle privazioni.

Nella comunità OIKOS, gli adulti coinvolti nel progetto di accoglienza, si muovono in un orizzonte di senso, costituito dall’interesse: le vicende dell’altro non mi sono estranee. 

GLI OBIETTIVI SPECIFICI DELLA COMUNITÀ

TRATTO DAL NOSTRO PROGETTO EDUCATIVO

Obiettivi ambientali

  • protezione dalle violenze e dalle sopraffazioni che hanno determinato l’allontanamento ma anche dalle pressioni psicologiche socio ambientali. Premessa per poter garantire la sicurezza psichica e fisica del minore;
  • tutela dei diritti dei bambini e dei ragazzi considerando l’interesse nei loro riguardi, superiore ad ogni altro;
  • organizzazione della rete dei servizi collaborando con le Autorità giudiziarie (Tribunale per i Minorenni, Procura, Giudice tutelare), i servizi sociali, le agenzie educative e attivando tutte le risorse del territorio che possano permettere interventi più efficaci;
  • progettazione ed offerta di servizi, esperienze, spazi, tempi adeguati e adatti dove i minori possano affrontare i percorsi di integrazione e promozione della loro personalità.

Obiettivi evolutivi

  • promuovere e sostenere l’identità personale attraverso esperienze motive/affettive/corporee/relazionali che stimolano potenzialità e capacità atrofizzate e/o inespresse e ne facciano nascere di nuove per rendere il soggetto più consapevole di sé;
  • promuovere e sostenere l’identità sociale attraverso esperienze di confronto, cooperazione e partecipazione per rendere il soggetto più consapevole degli altri;
  • promuovere e sostenere la ridefinizione del rapporto con la sua famiglia di origine. Appartenervi senza soccombere di fronte ai problemi che essa esprime, favorendo un eventuale re-inserimento o la sostituzione con una nuova;
  • prevenzione della cronicizzazione della sofferenza, fisica e psichica e dell’isolamento sociale.

EVENTI E NEWS

13 febbraio 2018
5x1000 - Comunità Oikos

Oikos: una comunità da sostenere con il tuo 5X1000

Da 20 anni la Comunità Oikos accoglie bambini e bambine che hanno vissuto esperienze traumatiche nella loro famiglia conoscendo la violenza, l’abbandono e le brutture della […]